Spirometria: a cosa serve e come si fa

Spirometria a cosa serve

La spirometria è l’esame diagnostico più comune per valutare la funzionalità polmonare, che serve per evidenziare eventuali problemi alle vie respiratorie.

Questo esame è consigliato sopratutto alle persone con malattie restrittive od ostruttive delle vie aeree. Consente di registrare le variazioni del volume polmonare nel tempo sia durante una respirazione tranquilla (volumi polmonari statici), che durante una respirazione forzata (volumi polmonari dinamici).

L’esame spirometrico permette di misurare i parametri dei volumi mobilizzati dal sistema respiratorio e la velocità con cui questi volumi sono mobilizzati.

Ma come si fa la spirometria?

Per effettuare una spirometria, la persona deve respirare dentro un boccaglio collegato allo spirometro. È necessario che la respirazione  avvenga solo attraverso la bocca e per questo si utilizza spesso uno stringinaso.

Una volta iniziato il test, lo spirometro  misura i risultati della respirazione lenta e di quella forzata. Nella respirazione lenta il soggetto effettua una normale respirazione. In quella forzata viene invece chiesto di fare un’inspirazione massima fino a capacità polmonare totale (CPT) – si tratta semplicemente di riempire al massimo i polmoni di aria – seguita da una espirazione massima (VR), in cui viene espulsa tutta l’aria accumulata.

Il test viene eseguito più volte, solitamente almeno tre in tre ore, in modo da avere risultati affidabili e veritieri.

Spirometro Mir Spirolab New - Come si fa spirometria
Il nuovo spirometro Spirolab della MIR

Fare un esame spirometrico con New Spirolab

Oggi effettuare un test spirometrico è facilissimo, grazie a dispositivi come il MIR Spirolab, che con le sue dimensioni compatte – solo 22x21x5 cm  per 1,4 Kg di peso – e l’ampio e intuitivo display touch screen da 7″ a colori ad alta definizione, permette di utilizzarlo in qualsiasi posto.

La stampante integrata e la connessione USB e Bluetooth, inoltre, permettono di avere la stampa immediata e veloce del referto dell’esame, che può essere inviato al computer dove viene gestito e archiviato grazie al software Winspiro PRO®, fornito in dotazione.

Lo spirometro MIR Spirolab si configura come uno dei migliori dispositivi per effettuare test spirometrici sul mercato,  grazie anche alla capacità di memorizzazione degli esami effettuati – fino a 10.000 test completi – alla grande autonomia in modalità Stand-Alone – 8 ore continuative – e al numero di parametri rilevati, come i test FVC, FEV1, IVC, MVV, PR E/POST.

Scopri su MedicoShop.it lo Spirometro MIR Spirolab!